R

rabia = s.f. – ira, stizza; idrofobia.

rabiòs = agg. – rabbioso; arrabbiato, adirato, sdegnato.

Rachele = n.pr. – Rachele; rachele acquavite di contrabbando; cfr. fil de fer.

rachitico = agg. – rachitico; poco sviluppato, stento; pl. rachitichi.

racolt = s.m. – raccolto della campagna.

racomandar = vr. – raccomandare, affidare; consigliare, segnalare.

radegar = vr. – rantolare; brontolare rabbiosamente.

radeghi = s.m. pl. – rantoli.

radicio = s.m. – radicchio, cicoria.

radola = s.f. – ridarella; parlantina.

radolar = vr. – chiacchierare.

rador = s.m. – rasoio.

rafet = s.m. – graffietto.

rafinar = vr. – raffinare, sgrossare; ingentilire.

rafredor = s.m. – raffreddore; cfr. anche lafredor.

ragia = s.f. – lancetta dell’orologio.

ragiada = agg. e s.f. – raggiata; configurazione a raggera; fenditura del tronco dell’albero; cfr. sfeSa.

ragio = s.m. – raggio; bastoncino.

ragionar = vr. – ragionare; discutere, colloquiare per conseguire un chiarimento, argomentare; cfr. anche reSonar.

ragn = s.m. – ragno; ragn dai soldi falangio; ragno della Vergine; cfr. anche robabezi.

ragnaria = s.f. – gran quantità di ragnatele; fig. groviglio, disordine.

ragnia = s.f. – avarizia.

ragola = s.f. – raganella, battola della settimana santa; cfr. anche batola e renela.

raia = s.f. – parapiglia; ala raia a chi piglia, alla sorte; alla rinfusa.

rais = s.f. – radice; pl. rais.

raitar = vr. – funzionare bene; prosperare; cfr. anche ratar.

ram = s.m. – rame; ramo; diramazione, biforcazione; rami batteria di pentole di rame.

rama = s.f. – rama, ramo che si diparte da quello principale.

ramada = s.f. – graticolato metallico.

ramaisar = vr. – frusciare (durante piccoli lavori manuali di riordino); rovistare.

ramazol = s.m. – ramoscello.

ramendei = s.m. pl. – covoni di grano.

ramendel = s.m. – grimandello; cfr. anche remendel.

ramin = s.m. – paiolino di rame; ramino, gioco a carte.

raminel = s.m. – pentolino di rame stagnato in cui si faceva bollire il caffè.

rampa = s.f. – rampa, salita.

rampegar = vr. – arrampicare; abbarbicare.

rampegarol = s.m. – rocciatore, scalatore; beccafico, uccello canoro dei passeriformi.

rampel = agg. malaticcio; buono a nulla; cosa di qualità scadente; cfr. anche rempel.

rampin = s.m. – rampino; uncino; appiglio.

rampinar = vr. – uncinare; pigliare; accaparrare.

rampòn = s.m. – rampone; riavolo per pulire le botti; cfr. anche redabol.

ranc = agg. – rancido; stantio.

ranciata = s.f. – aranciata.

randa (a) = loc. avv. – vicino, appresso.

ranela = s.f. – rondella, rosetta.

ranSagnol = agg. – striminzito, stentato, piccolo (rif. a persona o frutti).

rangiar = vr. – arrangiare; aggiustare, riparare; castigare.

rangòn = s.m. – roncola grande con manico di ferro.

rangotan = s.m. – orango; fig. persona brutta, deforme.

rania = s.f. – avarizia, tirchieria; fig. persona tirchia; cfr. anche ragnia.

rantega = s.f. – rantolo frequente, respiro faticoso, ansimante; asma; costipazione bronchiale.

ranzega = s.f. – raucedine; cfr. anche raochela e rauchiSia.

rao = s.m. – rapa; pl. ravi; cfr. anche ravi rape; barbabietole; i ravi mescolati ai cavoli entrano nella composizione dei crauti nostrani.

raoc = agg. rauco, roco; cfr. rauc; pl. raochi.

raochela = s.f. – raucedine.

raoti = s.m. pl. – percorso ripido e accidentato.

rapà = agg. – rapato, rasato.

raport = s.m. – rapporto, rendiconto.

rapsnel = s.m. – Shrapnell, proiettile a razzo.

rarament = avv. – raramente.

ras = agg. – raso, pieno fino all’orlo; spianato, rasato; campagna raSa campagna priva di vegetazione; cfr. anche raSo.

raSa = s.f. – ragia, resina pastosa del pino; cfr. anche lagreme d’avez resina liquida di larice; raSa fig. avaro spietato.

rasada = – s.f. – raschiata, il segno di una abrasione.

rasadura = s.f. – raschiatura; limatura.

raSadura = s.f. – rasatura.

rasar = vr. – raschiare, sfregare; lisciare.

rasar = vr. – rasare, radere.

raSent = avv. rasente.

raSentar = vr. – rasentare.

rasica = s.f. – sega; segheria.

raSin = s.m. – racimolo.

raSo = s.m. – raso, tessuto; agg. raso (pieno fino all’orlo), rasente; cfr. anche ras.

RaSori = soprannome di famiglia a Cembra.

raspa = s.f. – raspa; raspa da cavici raspa da calzolaio per chiodini di legno; raspa da sole raspa per suole di cuoio.

raspar = vr. – raspare; razzolare; raschiare; ne raspan a caSa ci avviamo a casa; raspar su pulire il piatto o la padella dai rimasugli per mangiarli; raspar ensema radunare.

raspeghin = s.m. – raschio; rancore; rodimento; cfr. anche roSeghin.

rata = s.f. – rata; porzione; na rata de bote una buona dose di busse.

ratar = vr. – produrre effetto, rendere; riuscire; far tornare il conto; no la me rata non mi torna, non mi quadra; cfr. anche raitar.

ratara = s.f. – carabattola, ciscranna, vecchiume; cfr. anche ratatuia e trapola.

ratatuia = s.f. – vecchiume, carabattola; gran quantità; na ratatuia de putati una frotta di bambini.

rauc = agg. – rauco, roco; cfr. anche raoc.

rauchiSia = s.f. – raucedine; cfr. anche ranzega e raochela.

rausc’io = s.m. – morbillo.

rava = s.f. – rapa; carota; cfr. anche rao); rave gialde carote (Daucus carota).

ravanada = s.f. – rafano, barbaforte, cren.

ravanel = s.m. – ravanello.

ravicia = s.f. – germoglio della rapa.

ravicioi = s.m. pl. – cime di rapa.

raza = s.f, – razza, stirpe; fuliggine.

razar = vr. – procreare, generare; allignare.

re = s.f. – rete; pl. re; re da fen rete da fieno.

re = s.m. – sovrano.

reai = agg. e s. pl. – reali, del re; carabinieri reali.

rebaltar = vr. – ribaltare, capovolgere.

rebalton = s.m. – ribaltone; grande sconvolgimento.

rebalza = s.f. – botola, apertura orizzontale dotata di imposta ribaltabile che mette in comunicazione con il piano sopra o sottostante.

rebasar = vr. ribassare; abbassare; p.p. rebasà.

rebater = vr. – ribattere; ritorcere, ribadire.

rebecarse = vr. – rimbeccarsi.

rebelì = agg. – caparbio.

rebelir = vr. – ribattere chiodi.

rebia = s.f. – tempo uggioso; fig. persona noiosa, piagnucolosa, lagnosa.

rebion = s.m. – persona oltremodo noiosa.

rebocar = vr. – rinzaffare.

rebombar = vr. – rimbombare, rintronare.

rebot = s.m. – ribattino; ribatidura; la sporgenza formata dalla ribatidura; fig. rammendo male eseguito.

rebrusc = agg. – torvo.

rebuf = agg. – rabbuffato; scarmigliato; col pelo irto.

rebufada = s.f. – burrasca; rimprovero.

rebut = s.m. – pollone, germoglio, getto.

rebutar = vr. – rigermogliare, ributtare.

recader = vr. – ricadere.

recalcar = vr. – ricalcare; battere; calcare con forza.

recalz = s.m. – rincalzo di sostegno; rincalzatura.

recalzar = vr. – rincalzare la terra; rifondere metallo con altro metallo per rifare la punta al piccone, al rebbio, alla vanga, ecc.

recam = s.m. – ricamo.

recapit = s.m. – indirizzo, recapito.

recapitar = vr. – capitare, arrivare, giungere.

recar = vr. – recare.

recascar = vr. – ricascare; p.p. recascà.

recavar = vr. – ricavare; p.p. recavà.

receder = vr. – recedere, tirarsi indietro.

recela = s.f. – orecchietta del paiolo, del telaio, ecc.; recele fasce di lana per riparare dal freddo gli orecchi.

recent = agg. – recente.

reces = s.m. – recesso; en reces a ritroso, indietro.

rechia = s.f. – preghiera per i defunti, requiem; senza rechia senza pace o senza pausa.

recia = s.f. – orecchio; pl. rece; me la ’nzolo ente na recia me la lego al dito; dur de recia sordo o che fa il sordo. Prov.: recia drita parola maladita, recia cianca parola franca.

reciana = s.f. – forfecchia (Forficula auricularia).

recin = s.m. – orecchino.

recin = s.m. – olio di ricino.

recint = s.m. – recinto.

reciòn = s.m. – provvisto di grandi orecchi; pederasta; recioni orecchioni, parotite epidemica.

recitar = vr. – recitare.

reclam = s.f. – reclame, pubblicita.

recluta = s.f. – recluta.

reconosent = agg. – riconoscente.

recopiar = vr. – copiare, ricalcare; ricopiare.

recor = s.m. – angustia, angoscia, dispiacere.

recordar = vr. – ricordare.

recoSir = vr. – ricucire.

recular = vr. – acculare; indietreggiare.

recuperar = vr. – ricuperare.

redabi = s.m. – raschietto di ferro per pulire le zangole.

redabol = s.m. – riavolo con lungo manico per pulire le botti; cfr. anche rampon.

redatol = s.m. – scricciolo, forasiepe.

redemichi = s.m. – resa dei conti.

redene = s.f. pl. – redini.

redenzio = s.m. – rimedio.

redeSel = s.m. – reticella per aucupio; reticolo dei ruminanti; reticolo intestinale.

redicol = agg. – ridicolo, goffo.

redir = vr. – ridire, rimbeccare; ripetere.

reditar = vr. – ereditare.

redur = vr. – ridurre.

refa = s.f. – sacco da montagna; cfr. anche prosac e ruzoc.

refaciar = vr. – rinfacciare; cfr. anche enbutar, trar sul piat, renfaciar.

refar = vr. – rifare; p.p. refat.

refil = s.m. – materiale di scarto derivante da rifilatura.

refilar = vr. – rifilare, tagliare a filo; affibbiare.

refiziar = vr. – rifocillare.

refolada = s.f. – refolo, folata di vento con abbassamento della temperatura; cfr. anche rufolada. refudam = s.m. – marame; roba di scarto; rifiuti.

refudar = vr. – rifiutare.

refugiar = vr. – rifugiare; se refugiar rifugiarsi, ripararsi.

regal = s.m. – regalo; pl. regai; cfr. anche preSent.

regalia = s.f. – regalia, banchetto offerto agli operai quando una costruzione giunge al tetto.

reger = vr. – reggere; guidare; manovrare; tenere; dominare; reger polito saper reggere bene; el se laga reger si lascia guidare, è manovrabile, è malleabile (detto di cose o persone).

reghel = s.m. – tortore, cavicchio di legno duro con cui si torcono le funi del carro per tenderle; regolo.

reghelada = s.f. – acciarpatura, lavoro mal eseguito; torchiatura; bastonata.

reghelar = vr. – acciarpare, affaccendarsi con scarso risultato; intricare; maneggiare; rimestare; cfr. anche rozar.

reghelaria = s.f. – confusione materiale e morale.

reghelon = s.m. – acciarpone, abboraccione; schiappa; tardone; maneggione; cfr. anche rozon e tamaron.

regidòr = s.m. – reggitore, chi regge, guida, governa; dirigente di azienda.

regipeto = s.m. – reggiseno.

registrar = vr. – tenere conto.

regnarse = vr. – insediarsi, allogarsi; albergare; domiciliarsi; allignare.

regoi = s.m. – orgoglio.

regola = s.f. – regola, norma; ordine, assetto.

regolar = vr. – regolare; regolar via mettere in ordine; p.p. regolà regolato; castrato.

Regolati = soprannome di famiglia a Sover.

regres = s.m. – regresso, decadenza.

relasar = vr. – rilasciare.

relazion = s.f. – relazione; rapporto amoroso.

reliquia = s.f. – reliquia.

rem = s.m. – remo.

remedi = s.m. – rimedio.

remegar = vr. – rimestare; cfr. anche remelar.

remelar = vr. – rimestare; cfr. anche remegar.

remelon = s.m. – faccendone; persona lenta.

remenada = s.f. – squassamento, scuotimento; fig. fracco di botte.

remenaia = s.f. – compagnia numerosa.

remenar = vr. – agitare, scuotere; dimenare; rimestare; malmenare.

remenat = s.m. – architrave di porta o finestra.

remendel = s.m. – grimaldello; cfr. anche ramendel.

remengaria = s.f. – gentaglia.

remengo = agg. e s.m. – ramingo, vagabondo; fannullone; mascalzone; nar a remengo andare in rovina, fallire; mandar a remengo mandare in malora.

remes = s.m. – impiallacciatura.

remeter = vr. – rimettere, rinviare, procrastinare; inviare; sostituire; perdere; ristabilire; vomitare; p.p. remes.

remision = s.f. – remissione; senza remision senza indulgenza, senza scampo.

remit = s.m. – eremita.

Remiti = soprannome di famiglia a Piscine.

remodernar = vr. – rimodernare.

remontar = vr. – rimontare; rifare la parte anteriore della scarpa.

remor = s.m. – rumore; cfr. anche rumor e susur.

remover = vr. – rimuovere.

rempel = agg. – malaticcio, malandato; misero; cfr. anche rampel.

renaser = vr. – rinascere.

rencurar = vr. – aver cura, specie dei bambini.

render = vr. – rendere, fruttare; restituire; ricambiare; a bon render a buon rendere (talora in tono minaccioso).

renderse = vr. – arrendersi.

renegar = vr. – rinnegare, disconoscere.

renela = s.f. – raganella; battola (più piccola della gragola).

renfaciar = vr. – rinfacciare; cfr. anche refaciar, embutar, trar sul piat.

rengraziar = vr. – ringraziare.

renovar = vr. – rinnovare.

reobarbaro = s.m. – rabarbaro.

reomatismo = s.m. – reumatismo.

reoplan = s.m. – aeroplano; cfr. anche aroplan.

reparar = vr. – riparare; porre al riparo; proteggere; cfr. anche riparar.

repega = s.m. – erpice per spianare letame e terra nei campi; fig. persona lenta e inconcludente; persona malaticcia.

repegar = vr. – camminare a stento; tirare avanti a stento.

repelato = nella loc. no gh’e repelato non c’e remissione.

repetana = s.f. – tromba imbutiforme di corteccia d’albero da cui si ottengono suoni sgraziati (passatempo da ragazzi).

repetar = vr. – scoreggiare; p.p. repetà.

repeter = vr. – ripetere; p.p. repetù.

repezar = vr. – rappezzare, rattoppare.

repiglio = s.m. – appiglio.

replica = s.f. – replica; fig. la persona che replica; il ripetitore; L’e mort el replica! Paganini non ripete!.

replicar = vr. – replicare, ripetere; rimbeccare.

republica = s.f. – repubblica; fig. disordine.

repugnar = vr. – ripugnare.

reputazion = s.f. – riputazione, stima.

requadrar = vr. – riquadrare; squadrare.

requie = s.f. pl. – requie, riposo, pace; cfr. anche rechia.

requiSir = vr. – requisire; p.p. requiSì.

res = s.m. – tralcio trapiantato, talea; pl. reS i.

reSa = s.f. – resa, rendita.

rescaldar = vr. – riscaldare.

resega = s.f. – risega, sporgenza o rientranza in linea verticale del muro; lesena.

reSegal = s.m. – esofago.

reSem = s.m. – gombina, correggia di cuoio che unisce i due bastoni del correggiato; cfr. anche fiavel.

reSentar = vr. – risciacquare.

residuo = s.m. – residuo; sedimento.

reSister = vr. – resistere.

resolar = vr. – risuolare; cfr. anche arsolar.

reSon = s.f. – ragione; questione; de santa reSon di santa ragione, abbondantemente; a reSon in proporzione, a ragion veduta; far fora na reSon discutere una questione.

reSonar = vr. – ragionare, discutere; questionare; litigare; cfr. anche ragionar.

respet = s.m. – rispetto umano; soggezione reverenziale; vergogna, timore.

respetos = agg. – rispettoso, timoroso.

respir = s.m. – respiro.

respinger = vr. – respingere.

responder = vr. – rispondere; rimbeccare; contraddire.

responSabil = agg. – responsabile.

resposter = agg. – chi dà risposte pronte e pungenti; linguacciuto.

rest = s.m. – resto.

resta = s.f. – resta, punta terminale delle glume dell’orzo o della segala; lisca di pesce; spina.

restabili = agg. – ristabilito.

restagn = s.m. – ristagno.

restante = agg. – restante, rimanente; cfr. anche rimanent.

restar = vr. – restare, rimanere; cessare; essere in debito; restarghe dovergli qualche cosa, essergli debitore; restar lì restare di stucco dalla meraviglia, dallo stupore, dalla paura.

restaurir = vr. – restaurare; riparare.

restel = s.m. – rastrello; cancello, cancelletto; restel dela banca dala paia rastrellino con cui si fa scorrere la paglia o il fieno nella taglierina a mano.

restelador = s.m. – contadino che lavora di rastrello.

restelar = vr. – rastrellare.

restelera = s.f. – rastrelliera del fieno posta sopra la mangiatoia.

restelin = s.m. – rastrellino.

reSultar = vr. – risultare; riuscire.

resusitar = vr. – risuscitare; riprendersi.

reta = s.f. – retta, pensione.

reta = s.f. – rettifilo; fisarmonica a soli bottoni; cfr. anche zermonica.

retadin = s.m. – erede; cfr. anche ritadin; femm. retadina ereditiera.

retai = s.m. – ritaglio.

retar = vr. – ereditare.

reticolato = s.m. – reticolato, rete di filo spinato; recinto.

retocar = vr. – ritoccare.

retrat = s.m. – ritratto fotografia.

retratar = vr. – ritrattare; fare il ritratto.

retroceder = vr. – retrocedere.

revegnir = vr. – rinvenire.

revender = vr. – rivendere.

reverenza = s.f. – riverenza, inchino rispettoso; cfr. anche riverenza.

reverir = vr. – riverire.

revers = agg. – rovescio; opposto; contrario alla ragione; persona bisbetica di cattivo umore; al revers a tramontana; sul revers a ridosso.

reversar = vr. – rovesciare.

reverson = s.m. – manrovescio; a reverson a rovescio, in modo disordinato.

reviSion = s.f. – revisione, controllo.

reviver = vr. – rivivere; riprendersi.

revoltar = vr. – rivoltare; capovolgere; storcere; sconvolgere.

revoluzion = s.f. – rivoluzione; fig. confusione.

rezevitor = s.m. – esattore.

rezevitoria = s.f. – ricevitoria, ufficio esattoriale.

rezipe = s.m. – ricetta; documento scritto.

ribrez = s.m. – ribrezzo.

ric = agg. – ricco.

ric’ = s.m. – riccio (t. zool); ric’ spinos riccio; riccio della castagna.

ricavar = vr. – ricavare, ottenere un utile.

riceta = s.f. – ricetta medica; cfr. anche rezipe.

Richeta = n.pr. – Enrichetta.

Rici = soprannome di famiglia a Sover.

riciara = s.f. – ricciaia, i ricci ammassati delle castagne.

Rico = n.pr. – Enrico; dim. Richeto.

ricognoser = vr. – riconoscere, identificare.

riconosent = agg. – riconoscente.

ridada = s.f. – risata; cfr. anche riSada.

ridarola = s.f. – ridarella.

rider = vr. – ridere; p.p. ridest; rider fora deridere, canzonare; rider sotcoz ridere sotto i baffi; sorridere.

ridol = s.m. – rotolo; ognuno dei cerchi della piastra della cucina economica; cfr. anche serc’.

rincignà = agg. – contratto, rattrappito, raggrinzito.

rincreser = vr. – rincrescere.

rinforzar = vr. – rinforzare, rafforzare.

rinforzir = vr. – rinforzare, rinvigorire.

rinfrescar = vr. – rinfrescare; cfr. anche frescar.

ringiovinir = vr. – ringiovanire.

rinovar = vr. – rinnovare.

rinunciar = vr. – rinunciare; cfr. anche rinunziar.

rinunziar = vr. – rinunciare; cfr. anche rinunciar.

rio = s.m. – rio, rivo, ruscello; torrente.

rioma = s.f. – convulsione; cfr. anche arioma.

riparar = vr. – aggiustare; porre al riparo; cfr. anche reparar.

ripasar = vr. – ripassare.

ripensar = vr. – ripensare.

ris = s.m. – riso in chicchi.

riSada = s.f. – risata; cfr. anche ridada.

risc’iar = vr. – rischiare; tentare, provare.

risc’io = s.m. – rischio.

riSola = s.f. – girandola.

riSolent = agg. – ridarello; cfr. anche ridolent.

riSonaci = s.m. pl. – risate grasse, fragorose.

risorsa = s.f. – risorsa.

riSot = s.m. – risolino.

riSot = s.m. – risotto.

ritadin = s.m. – erede; cfr. retadin; femm. ritadina ereditiera; cfr. anche retadina.

ritirar = vr. – ritirare; accorciare; se ritirar ritirarsi o tirarsi indietro; el se ritira si accorcia.

ritros = agg. – ritroso, scontroso, riluttante.

riusir = vr. – riuscire.

rivalsa = s.f. – riscossione contro assegno.

riverenza = s.f. – riverenza, inchino rispettoso; cfr. anche reverenza.

riverir = vr. – riverire; rispettare; cfr. reverir.

rivoc’ = s.m. – rivolo; sentiero tra i campi che spesso ne segna il confine.

rivolver = s.m. – revolver, rivoltella.

riz = s.m. e agg. – riccio, ricciolo, ricciuto; f. riza.

rizol = s.m. – caldana in cemento.

roa = s.f. – rovo di macchia; pl. rove.

roba = s.f. – roba; merce; complesso di beni; na roba! una cosa o un fatto strabilianti. Prov.: la roba robada no la fa durada; roba da brac’ teleria (che un tempo veniva misurata a braccio).

robabezi = s.m. – falangio, ragno che non fa ragnatela ed è fornito di otto gambe molto lunghe ed esili; cfr. anche ragn dai soldi.

robar = vr. – rubare.

robrusc = agg. – brusco, aspro; burbero.

Roc = n.pr. – Rocco; e bona not San Roc e buona notte al secchio.

roca = s.f. – rocca per filare, conocchia; filà giò par na roca detto di persona che ha ereditato i caratteri degli ascendenti; cfr. anche roda.

rochel = s.m. – rocchetto di filo; cfr. anche piret.

rocol = s.m. – roccolo, paretaio; tranello; richiamo, allettamento.

roda = s.f. – ruota; arcolaio; bicicletta.

rodana = s.f. – rotaia, traccia lasciata nel terreno dalle ruote dei carri o delle slitte; cfr. anche canela.

rodar = s.m. – carrettaio, carradore, fabbricante di carri e ruote per carro.

rodela = s.f. – rotella; bicicletta; nar giò a rodela scendere a precipizio; rodela dei grostoli rotellina per tagliare la sfoglia di pasta nella preparazione dei grostoli; cfr. rodela del ghinocio rotula; cfr. anche padeleta.

rodeleta = s.f. – rotellina; gioco della rodeleta in cui si fa rotolare su un piano inclinato una moneta. rodelin = s.m. – rotella; rodelin par guardol marcapunti del calzolaio per guardolo; rodelin par sole marcapunti per suole.

rodol = s.m. – rotolo; giro; son prim de rodol sono primo di turno; cfr. anche rudol.

rodolir = vr. – rotolare; girare; ruzzolare; cfr. anche rudolar.

roetena = s.f. – rovina; frana; rudere; sequela, sfilza; fig. donna ciarliera.

rogazion = s.f. – rogazione, processione propiziatoria per il buon esito dell’annata agraria.

rogele = s.f. pl. – piccole rogge; moccio pendulo dal naso; cfr; anche campane.

rogia = s.f. – roggia; rivo; cascata d’acqua.

rogial = s.m. – piccola roggia; diramazione della canaletta di irrigazione dei prati cfr. anche canela; canale pluviale; grondaia di legno.

rogna = s.f. – rogna, scabbia; malattia della patata; fig. briga, grana, seccatura, grattacapo.

rogna = agg. – affetto da rogna.

rognar = vr. – grugnire; ringhiare; brontolare; cfr. anche rugnar.

rognos = agg. – rognoso; difficile; fig. di persona difficile o fastidiosa.

roia = s.f. – scrofa.

roinar = vr. – rovinare, guastare; cfr. anche rovinar.

Roma e Toma = nella loc. emprometer Roma e Toma promettere monti e mari sapendo di non mantenere la promessa.

romanz = s.m. – romanzo.

romanzina = s.f. – ramanzina.

romatico = agg. – reumatico.

rompigna = s.f. – malumore.

ronc = s.m. – solco; terreno rivoltato, dissodato.

roncar = vr. – soggrottare; dissodare il terreno.

ronda = s.f. – ronda; de ronda in giro, a zonzo.

rondola = s.f. – rondine.

Roneri = soprannome di famiglia a Cembra.

ronfa = s.f. – sequela, sfilza, serie.

ronzegar = vr. – russare, ronfare.

roro = s.m. – rovere.

ros = agg. – rosso; f. rosa; rosa de l’oo tuorlo.

roSa = s.f. – roSa; come agg. roSa.

roSida = s.f. – rugiada.

roSari = s.m. – rosario.

rosat = agg. – rossiccio.

rosco = s.m. – bambino vivace e dispettoso.

roSegar = vr. – rodere; rosicchiare.

roSeghela = s.f. – rodimento, raschiamento; pizzicore.

roSeghin = s.m. – rodimento, raschiamento; rancore; roSeghin en gola raschio, irritazione in gola; cfr. anche raspeghin.

roSepila = s.f. – erisipela.

RoSi = soprannome di famiglia a Sover.

roSola = s.f. – gettaione, erba infestante (Agrostema githago); chierica; cfr. anche cerega.

roSolio = s.m. – rosolio; come ’n roSolio detto di bevanda che si gusta con grande piacere.

rosòr = s.m. – rossore; arrossamento; vergogna; par nos rosor per nostra vergogna.

rosp = s.m. – rospo.

Rossi = cognome.

rost = s.m. – arrosto; cfr. anche rosto.

rosta = s.f. – briglia, manufatto in muratura a monte di un ponte per frenare la violenza del deflusso dell’acqua.

rostir = vr. – arrostire, friggere; p.p. rostì; femm. rostida arrostita, fritta.

rosto = s.m. – arrosto; cfr. anche rost.

rot = agg. – rotto guasto; femm. rota.

rota = s.f. – rotta, pista; far rota fare ordine per aprirsi un passaggio; passare con lo spartineve.

rotam = s.m. – rottame.

roter = vr. – rompere; roter le ace disturbare, seccare, dar noia; affrontare una situazione difficile, rompere ogni indugio.

rotolana = s.f. – nottola, pipistrello; fig. nottolone, nottambulo

rova = s.f. – rovo di macchia; cfr. anche roa.

rovina = s.f. – rovina, scempio, sfacelo, disastro.

rovinar = vr. rovinare, guastare; cfr. anche roinar.

roz = s.m. – cavallo vecchio o bolso.

rucia = s.f. – slavina, frana, smottamento.

ruciar = vr. – slittare, detto di terreno che smotta.

rudol = s.m. – rotolo; rullo, curro; cfr. anche ridol.

rudolar = vr. – rotolare; ruzzolare; tubare, detto del verso gutturale del fagiano di monte e del colombo; cfr. anche rodolar.

ruf = s.m. – refe; filato ritorto per sacchi e canovacci; fig. persona arruffata.

rufa = agg. f. – arruffata nei capelli; ispida.

rufian = s.m. – ruffiano, mezzano.

rufolada = s.f. – refolo, folata; cfr. anche refolada.

rufolòn = agg. – arruffato, spettinato; che ha capigliatura folta e in disordine; capellone.

ruga = s.f. – bruco; ruga, grinza.

rugant = s.m. – porco, maiale; el stufa na val de ruganti stufa tutti oltre misura.

rugantaria = s.f. – carne porcina; porcheria, sudiciume.

rugantin marin = s.m. – porcellino d’India, cavia.

rugiol = agg. – arrugginito.

Rugioli = soprannome di famiglia a Sover.

rugnar = vr. – grugnire, ringhiare; protestare brontolando; cfr. anche rognar.

rugni = s.m. pl. – grugniti; conati di vomito.

rugno1òn = agg. – brontolone.

rugnon = s.m. – rognone.

rugoni = s.m. – rigatoni, maccheroni.

ruic = s.m. – silenzio; ruic! silenzio!

rulò = s.m. – serranda, saracinesca; persiana avvolgibile, tapparella.

rumec = s.m. – rutto; cfr. anche rut.

rumega = s.f. – antico gioco trentino simile al golf.

rumegar = vr. – ruminare; biascicare; rimuginare.

rumor = s.m. – rumore, chiasso; cfr. anche susur.

Runderi = soprannome di famiglia a Cembra.

ruscar = vr. – lavorare e faticare, condurre una vita dura.

Rusia = top. – Russia; l’e na rusia e una gran confusione, un grande disordine.

rustec = agg. – rustico; rozzo, ruvido.

rut = s.m. – rutto; cfr. anche rumeg.

ruta = s.f. – ruta (Ruta graveolens). G. Dallafior scrive: «pianta abbandonata dalla medicina in considerazione dei molteplici disturbi che il suo uso spesso produce». In loco si usa ancora per aromatizzare la grappa.

rutel = s.m. – ruttino, eruttazione del lattante dopo la poppata.

rutelar = vr. – ruttare.

ruz = agg. – rapido, veloce.

ruzoc = s.m. – sacco da montagna; cfr. anche refa e prosac.