A

a = prep. a

abac = s.m. – abaco.

abadar = vr. – badare, osservare, sorvegliare, vigilare, cfr. anche badar e tender, con lo stesso significato.

abasament = s.m. – basamento, zoccolo; cfr. anche pedana.

abasta = avv. – abbastanza.

abecè = s.m. – sillabario, abbecedario.

abit = s.m. – abito.

abitar = vr. – abitare.

abitin = s.m. – scapolare; sopravveste per i bambini.

abocament = s.m. – abboccamento, colloquio.

abort = s.m. – aborto.

aboz = s.m. – bozza, minuta, abbozzo.

aca = s.f. – acca; no valer n’aca non valere un frullo, non valere un’acca.

acaz = s.m. – acacia (Robinia pseudoacacia).

acherle = s.m. – uncinetto; .cfr. anche ucinet, e uncinet.

acia = s.f. – matassa; far nar giò le ace far perdere la pazienza; secar le ace disturbare.

acont = s.m. – acconto.

acordar = vr. – accordare, convenire, combinare.

acuSar = vr. – accusare.

adadreo = avv. – di seguito, uno dietro 1’altro.

adaSi = avv. – adagio; fat adaSi dicesi di colui che non ha prontezza di riflessi, posapiano.

Ades = top. – fiume Adige.

ades = avv. – adesso.

adorà = agg. – molto amato, adorato.

ados = avv. – addosso; dar ados, dar torto, inveire; nar ados andare addosso, investire.

a = avv. – si, affermazione.

aeri = avv. – ieri; aeri de doman ieri mattina.

afar = s.m. – affare, faccenda.

afet = s.m. – affetto.

afetos = agg. – affettuoso, amoroso.

afezionà = agg. – affezionato.

agagn = s.m. – arnese, attrezzo in genere, (anche arnese malandato).

agir = vr. – agire, muoversi con dinamismo.

agità = agg. – agitato.

agolin = s.m. – falco.

agonia = s.f. – agonia; cfr. anche angonia.

agost = s.m. – agosto.

agostarol = agg. – agostano.

agradir = vr. – gradire.

agram = s.f. – gramigna (Cynodon dactylon).

agraman = s.m. – passamaneria utilizzata come ornamento sugli abiti.

agri = s.m. – siero del latte con aggiunta di aceto e sale per ottenere la ricotta.

agriol = s.m. – acetosa (Rumex acetosa).

agro = agg. – inacidito, acerbo, aspro, agro; lat agro latte inacidito; agro e stomegà dicesi di persona infastidita e seccata.

aì = avv. – si, affermazione; aì aì si si.

ai = escl. – esclamazione di dolore; nè ai nè bai loc. non proferire parola.

ai = s.m. – aglio (Allium sativum).

aiSimpon = s.m. – lavoro che si compie al di fuori del proprio paese.

aiSimponer = s.m. – lavoratore emigrante, quello addetto soprattutto ai lavori di manovalanza per la costruzione della ferrovia del Nord (1820 ca.) e della ferrovia Meridionale (Brennero – Verona, 1865).

aiut = s.in. – aiuto; cfr. anche aut.

al = prep. – al, allo.

ala = s.f. – ala; tesa del cappello; scapola; pinna del pesce; cioncar le ale tarpare le ali e quindi rendere inoffensivo; calar le ale perdere il coraggio, dimettere la boria; ala del coert gronda.

alarmà = agg. – allarmato, spaventato.

albegiar = vr. – albeggiare.

alber = s.m. – albero; cfr. anche arbol.

albera = s.f. – pioppo bianco (Populus alba) e pioppo negro (Populus nigra).

alberela = s.f. – porcino rosso e porcinello grigio.

albi = s.m. – abbeveratoio; trogolo; alveo; vaschetta; designa anche ciascuna delle vasche della fontana pubblica. Cfr. albiot.

Albian = top. – paese di Albiano,

albiot = s.m. – trogolo, mangiatoia di legno, per lo piu ricavata da un tronco d’albero incavato in senso longitudinale.

alè = inter. – suvvia.

aleandro = s.m. – oleandro (Nerium oleander), pianta arborea dai fiori rossi, raramente bianchi.

alegron = agg. – giovialone.

alete = s.f. pl. – piccole ali; piume; branchie; stecche delle persiane.

aliment = s.m. – elemento.

aliment = s.m. – alimento.

almanca = avv. – almeno.

almanco = avv. – almeno.

almen = avv. – almeno.

alor = avy. – allora.

alor = s.m. – alloro (Laurus nobilis).

alpaca = s.f. – alpacca, argentone, argentana.

alpistoc = s.m. – bastone da alpinista.

alsera = avv. – ieri sera.

alt = agg. – alto; tirar de alt lanciare con traiettoria alta; far alt e bas fare quello che si vuole; alt come la fam spilungone, allampanato.

alter = agg. e pron. – altro.

altretanti = agg. e pron. – altrettanti.

alzar = vr. – alzare.

alzeta = s.f. – balza della gonna; cfr. anche balza.

am = t. inf. – designa l’afferrare i cibi con la bocca.

amar = agg. – amaro.

amar = vr. – amare: amo io amo; ames tu ami; ama egli ama; aman amiamo; amao amate; ama amano; m’amao voi? mi amate? el l’ama egli ama; lori i ama loro amano.

amblet = s.m. – frittata ottenuta con farina latte e uova.

ameda = s.f. – zitella, nubile.

amedoria = s.f. – zitella, in senso dispregiativo.

amen = s.m. – fine; attimo; briciola; cfr. anche santiamen.

amic = s.m. – amico; f. amiga amica,

amò = avv. – ancora.

amor = s.m. – amore; nar en amor andare in amore; gratis et amore dei; per grazia, gratuitamente; cfr. anche gratis et amoris.

ampò = avv. – tuttavia, nonostante; cfr. anche empo.

ampòla = s.f. – ampolla, boccetta di vetro fornita di manico laterale e di beccuccio.

àmpola = s.f. – bottiglia, bottiglietta.

ampolina = s.f. – ampollina usata nella celebrazione della Messa; far veder S. Pero en te l’ampolina, far vedere una cosa per un’altra, darla ad intendere.

ampoma = s.f; – mora del lampone.

ampomolar = s.m. – pianta di lampone (Rubus idaeus).

an = s.m. – anno; l’an pasà l’anno scorso; l’an che ven l’anno prossimo; l’an drè l’anno dopo; an par an anno per anno,’ sti ani negli anni andati, un tempo; ani anoro molti anni; en tant a l’an misura annua di compenso.

anada = s.f. – annata; anada cepa annata magra.

anca = cong. – anche; se anca quand’anche; ancaben nonostante, benchè, anche se; ancheben nonostante, anche se.

ancoi = avv. – oggi, oggidì; cfr. anche encoi; ancoi a ot oggi otto; ancor ancoi alla svelta; ancoi pipan e doman broche “oggi fumiamo e domani lavoriamo” (affermazione di certi bullettai che non avevano voglia di lavorare). La locuzione è assunta nel linguaggio locale per designare una persona svogliata.

ancugem = s.m. – incudine.

anda = s.f. – andatura, anche furia, impeto.

andadora = s.f. – passerella di legno,

Anderla = n.pr. – Andrea; cfr. i diminutivi / accrescitivi Anderlin/Andreoto.

Anderlini = soprannome di famiglia a Piscine.

andit = s.m. – andito.

andivia = s.f. – indivia (Cichorium endivia).

andormia = s.f. – anestesia totale; cfr. anche endormia.

Andrei = soprannome di famiglia di Piscine.

andron = s.m. – androne, portico.

androna = s.f. – androne, andito, solaio.

anedra = s.f. – anitra.

anel = s.m. – anello (pl. anei).

angarie = s.f. pl. – ciarpame, cianfrusaglie, attrezzi, in genere.

angelidei = s.m. – preghiera all’Angelo Custode.

angiol = s.m. – angelo; nar via coi angioli addormentarsi; andare in estasi, svenire (pl. angioli).

Angiol = n.pr. – Angelo; cfr. anche Angiul.

Angiul = n.pr. – Angelo; cfr. anche Angiol.

angol = s.m. – angolo, cantone, spigolo.

angonia = s.f. – agonia.

angorar = vr. – augurare.

angosar = vr. – angosciare.

anima = s.f. – persona; al pl. anime fuochi fatui; en ben del’anima un grande affetto; vegnir l’anima en te boca fare un grande sforzo fisico da sputar l’anima; no gh’è anima nata non c’e nessuno.

animal = s.m. – animale, bestia.

animar = vr. – ravvivare, rianimare.

animela = s.f. – stoppino; luminello a olio.

animo! = inter. – forza! coraggio!

Anota = n.pr. – diminutivo di Anna; cfr. anche Nani e Nota.

antana = s.f. – soffitta.

antine = s.f. pl. – striscie parallele di erba falciata.

antedoi = nella loc. el va come l’antedoi corre come un dannato.

antifona = s.f. – allusione, preambolo.

antiveder = s.m. – intuito, perspicacia.

antiveder = vr. – prevedere.

Antoni = n. pr. – Antonio; prov.: Sant’Antoni pien de virtù feme gatar quel che ai perdù.

anziana = s.f. – genziana (Gentiana lutea).

anzol = s.m. – capretto, pecora sotto l’anno di età.

anzol = s.m. – orzaiolo.

ao = s.f. – ape (Apis mellifica); le ao le semena le api seminano; se s’aves ao se magneria mel se si avessero api si mangerebbe miele.

aocat = s.m. – avvocato; cfr. anche avocat.

aòn = s.m. – fuco, pecchione.

àon = s.m. – ontano nero (Alnus glutinosa); cfr. anche auno.

aonela = s.f. – ontano verde (o ontanello, ontano minore) (Alnus viridis); cfr. anche aunela.

april = s.m. – aprile; cfr. anche april.

aoSel = s.m. – uccello (anche oSel).

aparir = vr. – apparire, sembrare.

apena = avv. – appena.

apositament = avv. – apposta, appositamente.

aposta = avv. – apposta, di proposito, a bella posta.

apres = avv. – appresso.

apres = s.m. – contorno, aggiunta.

aprezar = vr. – apprezzare, stimare.

april = s.m. – aprile; cfr. aoril.

aqua = s.f. – acqua; aqua de caliar caffe lungo; aqua de Gresta grappa; aqua de melisia essenza di melissa; aqua de vedro soluzione di silicato di sodio (vetro solubile); aqua en fior bevanda utilizzata contro raffreddori e febbri influenzali (si prepara aggiungendo all’acqua in ebollizione «a fiore», uguale quantità di grappa); aqua serena acqua limpida; pioggia; l’è tut na gocia d’aqua è bagnato fradicio, e fradicio di sudore; mover le aque scuotere, agitare, eccitare; star a tute le aque adattarsi ad ogni situazione; cfr. i proverbi: dopo tanti ani e tanti mesi l’aqua torna ai soi paesi dopo tanti mesi e tanti ani l’ aqua torna ai soi bacani; Quan che s’e scotadi da l’aqua calda, se a paura anca de quela freda.

aquadoto = s.m. – acquedotto; cfr. anche bazerlait.

aquaraSa = s.f. – acquaragia, essenza di trementina.

aquarol = s.m. – vinello, 2° vino, ottenuto rifermentando le vinacce con aggiunta di acqua e zucchero.

aquasandel = s.m. – pila dell’acquasanta.

aquasantel = s.m. – pila dell’acqua santa.

aquavita = s.f. – acquavite, grappa.

aquist = s.m. – acquisto.

aquac = s.m. – acquerello, bevanda annacquata; coda della grappa.

ara = s.f. – aia; piano del sottotetto, utilizzato nelle case rurali a deposito di fieno, attrezzi agricoli, ecc.; cfr. anche tegia, stabi, tabià.

aradio = s.m. – radioricevitore.

arar = vr. – arare.

arbandòn = s.m. – abbandono; en arbandon in abbandono.

arbandonar = vr. – abbandonare.

arbasar = vr. – abbassare.

arbol = s.m. – albero; cfr. anche alber.

arc = s.m. – arco.

Arcangiol = n.pr. Arcangelo (anche Cangiol, Cangiolin, Arcangiolin).

arche dsl gran = s.f. pl.- arche, scomparti verticali che nelle antiche madie servivano per riporvi il grano.

archet = s.m. – archetto, trappola per gli uccelli.

arcion = s.m. – arco della sega e del seghetto.

arco = s.m. – arco; la va a Arco ha le gambe arcuate (gioco di parole).

arcobalen = s.m. – arcobaleno.

ardiment = s.m. – ardimento, audacia, sfrontatezza, arroganza.

ardito = agg. – intraprendente, vivace.

arela = s.f. – arella; graticcio per essiccare frutta al sole o all’aria; graticcio per l’allevamento dei bachi da seta.

arent = avv. – vicino, appresso; cfr. anche a randa.

arfiar = vr. – tirare il fiato.

argoment = s.m. – argomento.

arginador = s.m. – caprugginatoio; attrezzo con tagliente per ricavare la capruggine all’interno della botte.

arlevar = vr. – allevare; arlevà su mal malcreato, viziato.

armaiol = s.m. – armaiolo.

armar = s.m. – armadio.

armar = vr. – armare, munire di armatura nelle costruzioni.

armarot = s.m. – armadietto a muro, stipetto.

armelin = s.m. – albicocca.

armelinar = s.m. – albicocco (Prunus armeniaca).

armenta = s.f. – vacca.

armile = s.m. – rivestimento decorativo di un ponte.

armoiar = vr. – il turgere dell’organo genitale della vacca e della cavalla prima di sgravarsi.

armonica = s.f. – fisarmonica.

arnai = s.m. – falco; al fig. persona sgraziata.

aroplan = s.m. – aeroplano.

arquanti = agg. e pron. – alquanti, alcuni.

ars = agg. – arso, bruciato, secco.

arsanar = vr. – risanare.

arsenal = s.m. – dicesi di persona o cosa di grandi proporzioni; gran confusione.

arsolar = vr. – risuolare; cfr. anche resolar.

art = s.f. – arte, mestiere, professione.

artefat = agg. – artefatto, artificiale.

artegn = s.m. – appiglio, presa; robustezza.

arteSan = s.m. – artigiano; cfr. il prov. la pignata del l’arteSan la boi ’ncoi e anca doman.

articol = s.m. – articolo, arnese in genere; persona o cosa in senso spregiativo; al pl. articoi attributi sessuali.

artrite = s.f. – artrite.

arzele = s.f. pl. – attrezzi da lavoro.

arzent = s.m. – argento.

arzipret = s.m. – arciprete.

as = s.f. – asse, tavola di legno ricavata dalla segatura del tronco; as da lavar asse di legno per il bucato.

as = s.m. – asso, carta da gioco.

asà = avv. – assai, abbastanza.

aSè = s.m. – aceto; fas meio meterla en l’aSè fai meglio a metterla a tacere.

asecurar = vr. – assicurare, rassicurare; cfr. anche securar.

asedela = s.f. – assicella.

asedòn = s.m. – freccia del carro.

asemblea = s.f. – moltitudine, riunione.

aSen = s.m. – asino; fegura de l’aSen figura dell’ignorante; aSen del ciomela (asino noto per le piaghe e la sporcizia) designa una persona cosparsa di piaghe, ferite, ecc.; anche uomo pieno di difetti.

aSen = s.m. – rimasugli di formaggio nel calderone di cottura.

aSenòn = agg. – ignorante.

aSenóni = s.m. pl. – travi di sostegno e puntelli provvisori che consentivano l’apertura di fori nella muratura.

Asènsa = s.f. – Ascensione.

AsenSión = s.f. – Ascensione.

asènza = s.f. – assenza.

àSer =s.m. – acero (Acer campestre).

ÀSi = s.m. agio, comodità.

aSilóti = s.m. – bambini che frequentano l’asilo infantile.

àSola = s.f. – asola, occhiello; parte della rocca da filare, aletta del fusello.

asòt = s.m. – assicella.

àspi = s.m. – aspo, naspo, attrezzo per confezionare matasse.

asvèit = agg. – svelto; cfr. anche svèlt, vispo; asvèlt come ‘n salvanèl sveltissimo.

ategiàr = vr. – atteggiare.

atestàt = s.m. – attestato di licenza di scuola elementare.

àto = s.m. – atto, movimento, azione, gesto; ati de marz azioni strambe.

atréz = s.m. – attrezzo, arnese, utensile.

aumént = s.m. – aumento.

aunèla = s.f. – ontano minore, ontano verde, ontanello (Alnus viridis); cfr. anche aonèla.

àuno = s.m. – ontano nero, ontano comune (Alnus glutinosa); cfr. anche aòn.

aùt = s.m. – aiuto; cfr. anche aiut.

autàr = vr. – aiutare; cfr. anche aidàr.

àuter = agg. – altro; no ghè àuter non c’è altro, è finita.

àuto = s.m. – automobile (pl. auti).

Auzi = soprannome di famiglia a Cembra.

avantàgio = s.m. – vantaggio, utile.

Avantór = s.m. – avventore, cliente.

Avànz = s.m. – avanzo; n’ài d’avànz ne ho d’avanzo.

avelì = agg. – avvilito.

avemaria = s.f. – avemaria, preghiera alla Vergine; squilla della sera; suono delle campane che annuncia la morte di un parrocchiano.

avér = vr. – avere; pres. ind.: ài, às, à, avén, avéo,à; p.p. abù; ài bù ho avuto; che àite che ho;che àbia che abbia; che i àbia che abbiano; che averàite che avrò; aveàn avevamo; ài bù da far ho avuto da fare; ài bù dit avevo detto; se s’ avés se si avesse; ài da ghe dir ho da dirgli; da avér esser in credito.

avèrger = vr. – aprire; cfr. anche davèrger.

avéri = s.m. pl. – averi, beni, ricchezza; el sò avér la sua proprietà.

avèrta = nella loc. a l’avèrta all’aperto.

avertór = s.m. – apertura dello sparato; l’aprirsi di porte e finestre.

avéz = s.m. – abete bianco (Abies alba).

avéz = agg. – avvezzo, abituato.

avilì = agg. – avvilito; cfr. anche avelì.

Avìs = f. top. – Avisio, torrente che bagna le valli di Fassa, Fiemme e Cembra (anche la Vis).

avocàt = s.m. – avvocato; cfr. anche aocàt.

azardàr = vr. – azzardare, osare, ardire.

azèto = s.m. – accoglienza.

azidènt = s.m. – accidente.