La scelta di Quintino

Data: mercoledì, 18/04/2018
Presso: Molin de Portegnach, Altavalle, Faver

Non la solita minestra

D’inverno Quintino Corradini deve rinunciare all’acqua corrente e alla luce artificiale. Perfino quella del sole è un pallido ricordo per almeno tre mesi. Eppure, a 93 anni, Quintino resiste nel suo maso ad Arodolo, in val di Fiemme. Resiste perché dice che la città lo ucciderebbe. Resiste per tenere viva la memoria dei compagni partigiani impiccati. Per ricordarli ha elevato in cortile un personalissimo monumento ai caduti. L’albero che parla, lo chiama.

Saranno presenti il regista Gabriele Carletti e lo storico Lorenzo Gardumi.

Cena ore 19.30 6€ cena a base di minestra

Film ore 21.00 5€, 4€ soci